Aziende e Dintorni

Fatti e persone del mondo del lavoro

Scopri di più

Come dare feedback automatici ai candidati in modo semplice e veloce

Il feedback è un momento importante del processo di selezione: chi ha inviato la propria candidatura rispondendo a un’offerta, desidera ricevere anche semplicemente un cenno di conforto nell’attesa dell’esito, oppure un messaggio che gli faccia sapere di non investire ulteriore tempo e speranze in quella posizione. Un feedback, anche se negativo per quella selezione specifica, è comunque una dimostrazione di attenzione e professionalità da parte dell’azienda.

 

Spesso i recruiter non hanno il tempo materiale per dare feedback singolarmente a tutti coloro che inviano la propria candidatura. Per questo motivo, la piattaforma InfoJobs prevede dei semplici automatismi pensati per aiutare gli HR a dare riscontro e aggiornamento sul processo di selezione.

L’obiettivo di queste funzionalità è quello di ottimizzare e rendere più efficiente il processo, facendo risparmiare tempo agli HR avendo allo stesso tempo cura delle attività quotidiane del personale delle risorse umane.

 

 

Feedback automatici, come funzionano

 

Tutte le aziende che pubblicano un’offerta su InfoJobs possono sfruttare gli automatismi della piattaforma. All’interno di ogni annuncio è presente il sistema per efficientare il lavoro dei recruiter con feedback automatici.

 

Per prima cosa, quando un candidato si iscrive a un’offerta riceve un messaggio automatico: questo è già un primo feedback che conferma l’avvenuta ricezione della sua candidatura. Ogni azienda può personalizzare il testo del messaggio, rendendolo in linea con la sua Brand Identity, utilizzando un tono di voce che ne incarni i valori, la personalità, la mission. È possibile cambiare il messaggio in ogni momento, sotto il cruscotto “Offerte e curricula” del proprio menù personale, accedendo alla sezione “Rispondi ai candidati”.

Quando il selezionatore apre il curriculum di un candidato, quest’ultimo riceverà automaticamente una comunicazione. Il candidato saprà così che il suo profilo è stato visualizzato, che il processo di selezione è in corso e rimane ingaggiato.

 

Il recruiter, dalla cartella contenente i curriculum ricevuti in relazione a una determinata offerta, potrà poi scegliere alcuni candidati e “spostare” le candidature nella cartella “In esame”, oppure nella cartella “Scartati”.

In entrambi questi casi, il candidato riceverà una comunicazione automatica. Saprà quindi di essere avanzato nel processo di selezione, oppure di non essere risultato idoneo alla posizione.

Infine, al termine del processo, è possibile anche notificare la chiusura della selezione a tutti gli iscritti.

 

Utilizzare delle risposte standard consente di velocizzare i tempi di risposta. Il recruiter, grazie alla possibilità di fare selezioni multiple, con pochi clic potrà inviare feedback a tutti.

 

 

I vantaggi dei feedback automatici

 

Per le aziende questi automatismi sono un’opportunità, da utilizzare per evitare il “silenzio” che spesso chi cerca lavoro non sa come interpretare. Un riscontro, positivo ma anche negativo, è quello che il candidato desidera. 

Una cultura chiara e trasparente del feedback non potrà che portare effetti positivi alla Brand Reputation dell’azienda. Allo stesso tempo, un candidato soddisfatto dell’attenzione ricevuta in fase di selezione non cercherà ulteriori approfondimenti.

 

Gli automatismi di InfoJobs hanno l’obiettivo di ottimizzare il lavoro in azienda, dopodiché gli HR potranno sempre decidere di dare ulteriori feedback, più approfonditi e personalizzati, quando lo ritengono necessario, utilizzando i contatti presenti nei curricula ricevuti.

- -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contattaci

I nostri consulenti ti consiglieranno le soluzioni InfoJobs più in linea con le tue esigenze.

02 83595065 02 83595065